Accertamento dell’esistenza in vita per le pensioni erogate all’estero

L’INPS, con messaggio n. 7758 del 16 ottobre 2014, ricorda che i pensionati della gestione spettacolo e sportivi professionisti residenti all’estero hanno la possibilità di richiedere che il pagamento della propria prestazione pensionistica sia effettuato, in via continuativa, direttamente al di fuori del territorio nazionale.
A tali soggetti è stato inviato – per il tramite di Citibank N.A. – un plico contenente il modulo di attestazione di esistenza in vita redatto in due lingue e una lettera di chiarimenti relativa alle modalità di compilazione del modello che, entro un congruo periodo, gli stessi dovevano compilare e restituire.
Inoltre, è stato anche inviato ai pensionati che non hanno restituito la richiesta di certificazione, una nuova comunicazione di sollecito, diretta a ricordare la necessità di tale adempimento. Qualora, malgrado il sollecito, non sia stato completato il processo di accertamento dell’esistenza in vita, l’Istituto ha disposto la sospensione dei pagamenti dei trattamenti pensionistici erogati ai lavoratori dello spettacolo/sport a partire dalla prima rata utile in pagamento ad ottobre 2014.

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

Scrivici, il nostro team ti risponderà nel più breve tempo possibile.