Appalti, la scelta dell’impresa investe anche le norme antinfortunistiche

Il datore di lavoro che si avvale di un’impresa appaltatrice per effettuare lavori all’interno dell’azienda è tenuto ad un duplice obbligo di verifica nei confronti della stessa impresa: da una parte, infatti, deve accertare l’idoneità tecnico/professionale di quest’ultima rispetto al lavoro che dovrà svolgere, dall’altra, è obbligato a informare l’azienda dei rischi specifici che si potranno incontrare nell’ambiente di lavoro.

A sancirlo la Corte di Cassazione nella sentenza n. 36268 depositata in data 28 agosto 2014.

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

Scrivici, il nostro team ti risponderà nel più breve tempo possibile.