Un passo in avanti a rafforzo dell’apprendistato duale, una cerniera fra lavoro e scuola che vede le aziende e le istituzione votate alla formazione collaborare fianco a fianco per costruire figure professionali adeguate al mercato del lavoro.

È appena uscito il bando sul sito Italia Lavoro che mette in atto quanto previsto dall’accordo Stato-Regioni all’interno del progetto “Azioni di accompagnamento, sviluppo e rafforzamento del sistema duale nell’ambito di istruzione e formazione professionale” del 24 settembre 2015, che prevede l’emissione di contributi e incentivi volti alla copertura dei costi ditutoraggio aziendale, oltre alle diverse azioni nei confronti dei giovani e degli enti di formazione e sviluppo professionale.

Coloro che beneficiano di tale contributo sono i datori di lavoro privati che abbiano svolto attività di tutoraggio per la realizzazione di contratti di apprendistato di 1° livello – per percorsi di alternanza scuola/lavoro – avviati dal 1° gennaio 2016, solo ed esclusivamente se attivati con la collaborazione dei centri di formazione professionale e/o centri di formazione.

apprendistato

È disponibile un totale di risorse pari a 16 milioni di euro, che si tradurranno in contributi:

  • fino ad un massimo di 3mila euro per tutoraggio aziendale, attuato per 12 mesi in un contratto di apprendistato di primo livello;
  • fino a 500 euro annui per attività di tutoraggio aziendale riferibile a percorsi con alternanza lavoro e scuola.

> Se si vuole presentare la domanda di contributo è necessario presentarla unicamente attraverso la piattaforma di gestione all’indirizzo: http://fixtutoraggio.italialavoro.it dalle ore 10 del 1° agosto 2016 e non oltre le 24 del 29 dicembre 2017. In caso di anticipato esaurimento delle risorse disponibili che sarà comunicato sul sito di Italia Lavoro.