Con comunicato stampa del 26 settembre 2014, il sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova, ha chiarito che il reintegro nel posto di lavoro a seguito di licenziamento discriminatorio non è mai stato messo in discussione dal Governo, mentre è possibile arrivare ad una proposta più avanzata sulla tipologia dei licenziamenti disciplinari.

Nel comunicato, la Bellanova si è soffermata, altresì, sul lavoro fatto in Commissione per:
– lo sfoltimento delle tipologie contrattuali attualmente esistenti;
– l’individuazione delle risorse necessarie per la riforma degli ammortizzatori sociali, con la consapevolezza che l’ampliamento avverrà anche su base assicurativa.

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss