15% a Fondo Perduto per le imprese femminili con investimento massimo di 100.000 euro

Il Bando dedicato allImprenditoria Femminile è aperto a tutte le PMI appartenenti ai settori industriali, artigiani, commerciali e di servizi, iscritte ai pubblici registri pertinenti, in attività, finanziariamente ed economicamente sane.

I soggetti beneficiari devono possedere caratteristiche diimpresa femminileovvero: ditte individuali aventi il titolare donna e le società, anche di tipo cooperativo, i cui soci e organi amministrativi siano costituiti per almeno 2/3 da donne e nelle quali il capitale sia detenuto almeno per il 51% da donne. Tali requisiti devono sussistere al momento della costituzione dell’impresa, se nuova, oppure da sei mesi anteriori alla richiesta di ammissione all’agevolazione e devono permanere per almeno 5 anni dalla data di ammissione all’agevolazione. 

TIPOLOGIA DI CONTRIBUTO

Le operazioni possono essere realizzate esclusivamente in forma mista, costituita da un finanziamento agevolato associato ad un contributo a fondo perduto.

L’agevolazione copre il 100% delle spese ammissibili con un minimo di 20.000 euro ed un massimo di 100.000 euro e risulta così composta:

> contributo a fondo perduto per importo pari al 15% del costo dell’iniziativa ammesso e realizzato;

> finanziamento agevolato (co-finanziamento) per un importo pari all’85% dell’investimento ammissibile così composto:

  • una quota di provvisoria pubblica a tasso zero per un importo non superiore al 50% del finanziamento previsto;
  • una quota provvisoria privata (banca) ad un tasso non superiore al tasso di convenzione (Euribor 3/6 mesi m.m.p. +5 p.ti), per il rimanente importo. 

 

bando-regione-veneto-imprenditoria-femminile


simbolo del telefonoPer maggiori informazioni in merito al bando pubblicato CONTATTACI .