Il bonus IRPEF spetta anche ai lavoratori in cassa integrazione o che hanno perso il posto di lavoro e percepiscono l’indennità di disoccupazione o di mobilità, ai lavoratori dipendenti all’estero che sono tassati in Italia sulla base delle retribuzioni convenzionali, ai lavoratori frontalieri – tenendo conto del reddito di lavoro dipendente eccedente l’importo della franchigia di esenzione di 6.700 euro – e ai soggetti non residenti, a condizione che i redditi da lavoro siano imponibili in Italia.

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss