Contratto aziendale e deroga in pejus del CCNL

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 19396 del 15 settembre 2014, ha confermato, con riguardo al concorso tra contratti aziendali e contratti collettivi nazionali, che detto concorso va risolto accertando l’effettiva volontà delle parti – da desumersi attraverso il coordinamento delle varie disposizioni della contrattazione collettiva, aventi tutti pari dignità – e non già secondo i principi della gerarchia e della specialità propria della fonte legislativa.

Quindi, i contratti aziendali possono derogare in pejus ai contratti nazionali con la sola salvaguardia dei diritti già definitivamente acquisiti nel patrimonio dei lavoratori.

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

Scrivici, il nostro team ti risponderà nel più breve tempo possibile.