Siglato il 28 maggio 2014 tra Confprofessioni e le organizzazioni sindacali di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil l’accordo quadro che consente agli studi professionali di applicare, anche per il 2014, l’imposta sostitutiva del 10% sulle componenti accessorie della retribuzione, legata ad incrementi della produttività, qualità, redditività, innovazione ed efficienza organizzativa.
Tratto da:
www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss