Disabili. Certificazione provvisoria dopo 45 giorni per permessi e congedi

A seguito dell’entrata in vigore della Legge n. 114 dell’11 agosto 2014 di conversione del D.L. n. 90 del 24 giugno 2014, i lavoratori dipendenti possono fruire del congedo straordinario biennale retribuito ex art. 42, commi 5 e segg., D.Lgs. n. 151/2001, e dei permessi mensili ex art. 33, comma 3, Legge n. 104/1992, per assistere i portatori di handicap in possesso di certificazione provvisoria che attesti la disabilità in condizione di gravità.
Tale certificazione provvisoria può essere rilasciata dopo 45 giorni dalla presentazione della domanda alla competente Commissione medica, dal medico specialista nella patologia denunciata in servizio presso l’ASL da cui il disabile è assistito.
La certificazione provvisoria può anche essere richiesta alla stessa Commissione medica, alla conclusione della visita.
Inoltre, per i disabili dichiarati “rivedibili”, adesso è possibile continuare a fruire dei suddetti congedi e permessi anche nelle more dell’effettuazione delle eventuali visite di revisione e dell’iter di verifica.

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

Scrivici, il nostro team ti risponderà nel più breve tempo possibile.