Il decreto del 1° giugno 2012 determinava le unità del contingente per lavoratori titolari di assegno straordinario erogato dai Fondi di solidarietà autorizzati dall’INPS, il quale effettua il completo monitoraggio del numero dei lavoratori beneficiari della salvaguardia.
Dall’osservazione effettuata per l’individuazione, tra i titolari di assegno straordinario alla data 4 dicembre 2011 e tra i titolari di assegno straordinario da gennaio 2012, dei destinatari della normativa in salvaguardia, è risultato che il contingente dei soggetti appartenenti alla categoria dei Fondi di Solidarietà per il sostegno del reddito, pari a 19.310 unità, che ne potranno usufruire, a decorrere dal 1° gennaio 2012, della normativa previgente la riforma per l’accesso al pensionamento, è da considerarsi esaurito con l’ultima decorrenza utile al 1° gennaio 2015.