L’Esonero dei Contributi Previdenziali da parte dei datori di lavoro in relazione alle nuove assunzioni è stato introdotto dalla nuova Legge di Stabilità del 2015. Ma quali sono le condizioni per poter usufruire di questo esonero?

  1. Le assunzioni devono riguardare contratti di lavoro a tempo indeterminato
  2. Nei 6 mesi precedenti l’assunzione, il lavoratore non deve essere stato impegnato in un contratto di lavoro a tempo indeterminato
  3. Nei 3 mesi precedenti l’entrata in vigore della Legge, il lavoratore non deve essere stato impegnato in un contratto a tempo indeterminato con lo stesso datore di lavoro che intende usufruire dell’esonero (dunque con società a questi collegate o da questi controllate ai sensi dell’art. 2359 c.c.)
  4. Le assunzioni devono essere effettuate nel periodo tra l’1 Gennaio 2015 ed il 31 Dicembre 2015.

 

il-contratto-a-tempo-indeterminato-caratteristiche_7ff30544019a086cba54e3d2b2fc5e97

 

Il Vantaggio riguarda i datori di lavoro privati (anche agricoli, con misure specifiche), oltre che i soggetti non imprenditori.

Il beneficio ha durata di 36 mesi a partire dalla data di assunzione.

La misura dell’esonero è pari all’ammontare dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi INAIL; con un limite massimo posto a Euro 8.060,00 su base annua.