Fallibile anche la società “trasformata” giuridicamente

La Suprema Corte, respingendo la tesi della nullità di una sentenza di fallimento come effetto dell’avvenuta trasformazione della società poi fallita, ha precisato che la trasformazione lascia inalterata l’ identità del soggetto, circostanza, peraltro, confermata  dal fatto che la delibera di trasformazione non era stata iscritta al registro delle imprese prima della sentenza di fallimento.
Tratto da:
www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

Scrivici, il nostro team ti risponderà nel più breve tempo possibile.