L’INPS, con messaggio n. 7450 del 6 ottobre 2014, in riferimento alla quinta salvaguardia (art. 1, comma 194 e ss., Legge 147/2013), comunica che sono state aggiornate le procedure di liquidazione delle pensioni.
L’Istituto specifica che le pensioni liquidate con la c.d. salvaguardia dei 17.000 non possono avere decorrenza anteriore al 1° gennaio 2014.

L’art. 1, comma 197 della citata legge, stabilisce le risorse finanziarie destinate al riconoscimento della pensione in applicazione della salvaguardia in argomento per gli anni dal 2014 al 2020.
Pertanto, contestualmente alla liquidazione della pensione viene quantificato l’onere della salvaguardia.
Il costo individuale è rappresentato dall’importo mensile lordo della pensione del lavoratore moltiplicato per il numero di mesi di anticipo rispetto alla data di pensionamento con le regole in vigore dal 1° gennaio 2012.

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss