Lavoratori autonomi, volontari del soccorso alpino

Con nota prot. 64 del 17 settembre 2014, la Direzione Generale degli ammortizzatori sociali e degli incentivi all’occupazione del Ministero del Lavoro è tornata sulla questione relativa all’imposta di bollo da applicare alle istanze dei lavoratori autonomi volontari del soccorso alpino e speleologico per l’ottenimento dell’indennità per il mancato reddito nei giorni in cui si sono astenuti dal lavoro.

Facendo seguito alla precedente nota del 26 giugno scorso, alla luce della conversione in Legge del D.L. n. 91/2014, con la Legge n. 116/2014, il Ministero ha quindi chiarito che, grazie al comma 1-bis dell’art. 34, è stata disposta l’esenzione del bollo per le istanze in questione a partire dal 21 agosto 2014 (data dell’entrata in vigore della legge di conversione).

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

Scrivici, il nostro team ti risponderà nel più breve tempo possibile.