Lavoratrici madri e lavoratori padri

Il Ministero del lavoro, con nota n. 21490 del 9 dicembre 2013, rende noto che, per poter effettuare un efficace monitoraggio delle dimissioni e della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro di lavoratrici madri e lavoratori padri, sulla base delle novità ex legge n. 92/2012, sono state introdotte alcune modifiche alla documentazione esistente per la rilevazione dei dati. Nei due moduli, uno per la dichiarazione della lavoratrice madre o del lavoratore padre, l’altro per la rilevazione statistica, oltre alle dimissioni di madre o padre lavoratori, è stato inserito il riferimento all’ipotesi di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro ed è stata specificata, oltre al numero dei figli, l’età. Nel report relativo al monitoraggio, inoltre, tutti i dati sono stati differenziati per genere e sono state aggiunte le informazioni relative a: qualifica, età del figlio, erogazione di incentivo all’esodo, richiesta di part time/orario flessibile da parte del lavoratore/lavoratrice.
Tratto da:
www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

Scrivici, il nostro team ti risponderà nel più breve tempo possibile.