Per dimostrare la responsabilità del datore di lavoro per una patologia collegata alla prestazione di lavoro occorre che il preteso danneggiato indichi, oltre al danno subito, le inadempienze del datore che hanno causato il danno di cui si chiede il risarcimento e dimostri il nesso causale tra le omissioni del datore e la lesione alla propria integrità psicofisica.

(Tribunale di Bari con la Sentenza 175 del 14 gennaio 2014)
Tratto da:
www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss