Lo sapevi? Alcune curiosità sulla Festa della Repubblica Italiana

Curiosità sulla Festa della Repubblica Italiana

Ogni anno il 2 Giugno l’Italia si tinge di verde, bianco e rosso per celebrare la Festa della Repubblica. Ma conosciamo davvero la storia e l’origine di questa ricorrenza? Ecco alcune curiosità che forse non conoscevi sulla Festa della Repubblica:

Perché la Festa della Repubblica si celebra il 2 Giugno?

La data celebra il referendum del 1946 in cui gli italiani scelsero la Repubblica con il 54,3% dei voti, contro la monarchia.

La Festa della Repubblica non è sempre stata il 2 Giugno

Tra il 1977 e il 2000 per motivi economici la festa fu spostata alla prima domenica di giugno per non perdere un giorno lavorativo.

Una vittoria per le donne

Il referendum fu il primo con suffragio universale in cui le donne poterono finalmente votare.

Una scelta casuale

La scelta del 2 Giugno come data del referendum fu casuale: inizialmente si era pensato al 25 marzo, ma per evitare la concomitanza con le elezioni politiche, si optò per il 2 giugno.

Altre curiosità:

– Le celebrazioni del 2 Giugno iniziarono nel 1948, ma la parata militare come la conosciamo oggi risale solo al 1953.

– Carri armati e altri mezzi pesanti non sfilano più per evitare danni ai monumenti di Roma.

– Ogni anno all’Altare della Patria viene deposta una corona d’alloro in memoria dei caduti in guerra non identificati.

– In rari casi, se il 2 Giugno coincide con una festività religiosa importante, la Festa della Repubblica può essere spostata.

– La bandiera italiana, il tricolore, è nata proprio il 2 Giugno 1797 nella Repubblica Cispadana.

Conoscevi tutti questi fatti e aneddoti sulla Festa della Repubblica? Ne conosci altri? Scrivicelo nei commenti!

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *