Permessi e congedo per assistere i disabili

L’art. 25 del D.L. n. 90 del 24 giugno 2014, ha modificato i termini entro i quali la Commissione medica integrata deve pronunciarsi per il riconoscimento dell’invalidità in 90 giorni in luogo dei precedenti 180 giorni.

Contemporaneamente, il termine per utilizzare la certificazione provvisoria – rilasciata da un medico specialista nella patologia denunciata, in servizio presso l’ASL da cui è assistito l’interessato – per usufruire dei permessi mensili per assistere i portatori di handicap grave, ex art. 33, Legge n. 104/1992, nonché del congedo straordinario biennale retribuito ex art. 42, comma 5 e segg., D.Lgs. n. 151/2001, passa da 90 a 45 giorni.

Il decreto prevede, inoltre, che per la fruizione dei sopracitati permessi mensili e del congedo straordinario retribuito, la certificazione provvisoria possa essere rilasciata dalla stessa Commissione medica competente, al termine della visita, previa richiesta motivata dell’interessato.

Il certificato provvisorio produrrà i suoi effetti fino all’ emissione dell’accertamento definitivo da parte della Commissione medica dell’INPS.

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

Scrivici, il nostro team ti risponderà nel più breve tempo possibile.