L’art. 25 del D.L. n. 90 del 24 giugno 2014, ha modificato i termini entro i quali la Commissione medica integrata deve pronunciarsi per il riconoscimento dell’invalidità in 90 giorni in luogo dei precedenti 180 giorni.

Contemporaneamente, il termine per utilizzare la certificazione provvisoria – rilasciata da un medico specialista nella patologia denunciata, in servizio presso l’ASL da cui è assistito l’interessato – per usufruire dei permessi mensili per assistere i portatori di handicap grave, ex art. 33, Legge n. 104/1992, nonché del congedo straordinario biennale retribuito ex art. 42, comma 5 e segg., D.Lgs. n. 151/2001, passa da 90 a 45 giorni.

Il decreto prevede, inoltre, che per la fruizione dei sopracitati permessi mensili e del congedo straordinario retribuito, la certificazione provvisoria possa essere rilasciata dalla stessa Commissione medica competente, al termine della visita, previa richiesta motivata dell’interessato.

Il certificato provvisorio produrrà i suoi effetti fino all’ emissione dell’accertamento definitivo da parte della Commissione medica dell’INPS.

Tratto da:

www.edotto.com: http://www.edotto.com/edl/standardRss