“la protezione dei dati è ormai del tutto calata nell’era digitale e nei mercati digitali”, anche perché “la cybersecurity è la chiave per la sostenibilità della nostra società e della nostra economia integrate nel mondo digitale”, ormai è necessario ragionare in termini di “implementazione pratica della privacy”.

 

Questo è ciò che ha detto Giovanni Buttarelli, nominato da poco European Data Protection supervisor, il quale è intervenuto al Cybersecurity and Privacy Innovation Forum 2015.

E’ necessario oggi effettuare scelte importanti in relazione a privacy e sicurezza. La sicurezza dei network e dei servizi offerti non dipende più soltanto dalle infrastrutture interne di una azienda, ma si deve necessariamente tener conto che ormai si opera in un mondo (ed un mercato) interconnesso.

In particolare, è necessario tener conto di alcune variabili:

  1. la sempre maggiore importanza delle informazioni e dei processi che le trattano, sia come asset aziendale che come dato personale;
  2. il consequenziale stringente legame tra sicurezza, innovazione, mercato e privacy;
  3. l’importanza, per il mercato e quindi per le imprese, di tener conto del costo economico della sicurezza soprattutto in relazione ai possibili danni causati dalla presenza di vulnerabilità e, più in generali, delle minacce informatiche.

Il ROI della tutela su Sicurezza & Privacy

Su questo ultimo punto Buttarelli ha sottolineato come unacorretta analisi sui benefici di un investimento in sicurezzadimostra non soltanto i significativi vantaggi che si hanno in termini di  tutela dei dati personali ma anche in termini di “reputazione professionale delle organizzazioni che trattano i dati”Il bilanciamento tra sicurezza e privacy sarà il tema del futuro anche se, sappiamo, non sempre è agevole.

Sarebbe dunque opportuno cogliere le opportunità che si presentano all’Imprenditore, e che danno la possibilità di evitare che dati sensibili possano essere posti accidentalmente alla portata di tutti.

Molti studi professionali, in particolare, si stanno dotando di appositi programmi che agevolano le comunicazioni e tutelano la privacy. Pensateci bene: chi, con un po’ di furbizia, potrebbe senza problemi venire a conoscenza di cifre e dati presenti nel vostro cedolino o in altri documenti?

Quadro regolamentare

Le imprese italiane, infatti, da almeno un decennio stanno tentando, con sempre maggiore frequenza, di trovare il giusto equilibrio anche a seguito di interventi legislativi (basti pensare al d.lgs 231/01, al d.lgs, 196/2003, sino alla più recente normativa in materia di mezzi di pagamento on-line d.lgs 10/2011), del Garante Privacy (dal provvedimento in materia di Internet e posta elettronica in azienda del 2008 e più in generale alla questione del controllo dei dipendenti, fino ai più recenti provvedimenti in materia di biometria, mobile payment o fascicolo elettronico), o giurisprudenziali.

Inevitabile è stato anche il richiamo all’imminente adozione del nuovo regolamento europeo per la tutela dei dati personali che, ha sottolineato il Supervisor, va esattamente in questa direzione. Considerazione senz’altro condivisibile soprattutto se si tiene conto della nuova figura trasversale del Data Protecion Officer. Così, nel concludere il proprio intervento  Buttarelli ha sottolineato che:

“la riforma in materia di protezione dei dati personali contribuirà a determinare di quali scelte tecnologiche e di ricerca abbiamo bisogno in ordine alla giusta implementazione della tutela del trattamento dei dati personali e della cybersecurity”.

 

Cosa facciamo noi come Studio?

I nostri clienti lo sanno, noi usiamoAPElogo. Un programma in cui noi inseriamo i documenti per le Aziende che vogliono acquisire, gestire, utilizzare, sostituire, archiviare e condividere la propria documentazionecon un sistema avanzato che elimina l’uso della carta e gestisce l’intero archivio documentale in formato elettronico e on line.

images

Attraverso il nostro sito, ognuno può prendere visione dei documenti a lui consentiti. Permette ilrisparmio di inchiostro, carta e volumi assieme a sicurezza assoluta. Nessuna mail. Si integra perfettamente con eventuali altri software.